Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Ambiente e Territorio

Notizie dal Comune - Ambiente e Territorio

Plastic free, realizzato vademecum per informare sulla necessità di ridurre l'uso della plastica monouso in linea con il regolamento in vigore
plasticfree
10-08-2021


PINETO. “Diciamo basta alla plastica monouso” è questo il titolo del vademecum che è stato realizzato dall’Amministrazione Comunale di Pineto, Assessorato all’Ambiente, per rilanciare e ribadire l’esigenza di ridurre l’uso della plastica. Si tratta di un sunto del regolamento del plastic free attivo a Pineto dal primo giugno 2021 e che prevede la prevenzione e riduzione dell’incidenza dell’uso di prodotti in plastica monouso rivolto in particolare a strutture pubbliche e a attività economiche del territorio, ma che è anche un invito a tutti i cittadini a avere una maggiore sensibilità sul tema.

Il regolamento prevede, come riportato nel vademecum visionabile nelle pagine social dell’ente, il divieto di usare prodotti in plastica monouso finalizzati alla somministrazione o al consumo di bevande o cibo in attività commerciali e nel corso di eventi pubblici. Gli edifici pubblici dovranno dotarsi di distributori di alimenti che somministrino solo prodotti con involucri e contenitori in materiale biodegradabile e compostabile e va limitato l’uso di bottigliette in plastica monouso. In spiaggia inoltre è necessario privilegiare materiali riutilizzabili. Allo scopo di incentivare la riduzione dell’uso della plastica monouso l’Amministrazione Comunale, in sede di predisposizione del bilancio, può riconoscere alle utenze interessate dal regolamento riduzioni da applicarsi sulla tassa relativa alla raccolta e smaltimento dei rifiuti. Nel vademecum si ricorda come la dispersione nell’ambiente della tradizionale plastica monouso ha tempi di degradazione che vanno da 100 a 1000 anni e rilascia sostanze che sono altamente dannose per i nostri ecosistemi. I materiali biodegradabili, invece, si decompongono in sei mesi e non rilasciano particelle, mentre quelli compostabili in soli tre mesi. Il vetro impiega più tempo a degradarsi (si stima intorno ai 400 anni), ma a differenza della plastica, è riutilizzabile all’infinito e non inquina.

 

            “Con questo vademecum – spiega l’Assessora all’Ambiente del Comune di Pineto, Marta Illuminati – desideriamo rilanciare il messaggio della riduzione dell’uso della plastica cercando di arrivare anche ai privati affinché siano stimolati a riflettere su questi argomenti e a consumare sempre meno plastica nella nostra città dove c’è anche una Area Marina Protetta. Abolire il monouso, a favore del vetro e del materiale compostabile è importante anche per limitare i cambiamenti climatici. Insieme possiamo farcela è il nostro slogan e spero che anche grazie a questo strumento informativo si possa aiutare a cambiare le cose per un pianeta più pulito e sano”.