Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Pubblicato a Pineto il bando per 12 giovani operatori del servizio civile per due progetti legati al sociale

Notizie dal Comune

Pubblicato a Pineto il bando per 12 giovani operatori del servizio civile per due progetti legati al sociale
COMUNICATO STAMPA
07-01-2021

PINETO. Il Comune di Pineto, ente di accoglienza dell'ente Cooperativa Sociale Formatalenti, ente proponente il progetto, ha pubblicato un bando per la ricerca di 12 giovani operatori di servizio civile da impiegare nei progetti  "Le fragilità come motori di crescita e inclusione" e "Valorizzazione del patrimonio di prossimità: per uno sviluppo sostenibile, sociale e culturale" approvati e inseriti nel Bando Ordinario 2020 del Servizio Civile Universale. Il progetto ha una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali articolati su cinque giorni a settimana. Per partecipare alla selezione è richiesto: il possesso della cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia; aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età alla data di presentazione della domanda; non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo oppure a una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, o per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le 14 dell’8 febbraio 2021.

 Per il progetto “Le fragilità come motori di crescita e inclusione” sono richiesti 5 operatori di Servizio Civile Universale operando nel centro anziani e nel Palazzo Polifunzionale di Pineto. Per il progetto “Valorizzazione del patrimonio di prossimità: per uno sviluppo sostenibile, sociale e culturale" i volontari richiesti sono 7 da impiegare nell’ecocentro presente nella zona Industriale di Scerne di Pineto, in Comune, a Villa Filiani e nel Palazzo Polifunzionale. La candidatura dei giovani, che può essere effettuata solo per uno dei due progetti, avverrà esclusivamente in modalità on-line. Gli aspiranti operatori volontari devono, infatti, presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Chi intende partecipare al Bando deve richiedere, quindi, lo SPID - Agenzia per l’Italia digitale (www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid).

 Tutte le informazioni per compilare la domanda sono contenute nella Guida alla Compilazione della domanda DOL https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/presenta-la-domanda/la-guida e su https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/ sono reperibili tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda secondo le nuove procedure.

 Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo sportello PineToWork nel Palazzo Polifunzionale in Largo Fava n. 1 a Pineto il martedì e il giovedì dalle 10 alle 13, chiamando lo 085/9497322 o scrivendo alla mail pinetowork@comune.pineto.te.it. Sportello al servizio dei ragazzi anche per meglio comprendere quale progetto sia più adatto alla propria personalità e alle proprie inclinazioni. Il bando è scaricabile al seguente link: https://www.comune.pineto.te.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_2552.html.

 “Siamo felici di poter offrire anche quest’anno nel Comune di Pineto l’opportunità a dei giovani di potersi cimentare con l’esperienza del Servizio Civile con dei progetti molto interessanti – commenta il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – per i ragazzi sarà una occasione formativa importantissima e un percorso utile anche a fortificare la propria personalità. Sono certo aderiranno in tanti e con motivazione, consapevoli dell’occasione preziosa che viene offerta per avvicinarsi al mondo del lavoro, del sociale e della pubblica amministrazione. Ringrazio quanti si sono adoperati per questi progetti e tutti coloro che seguiranno i ragazzi nel loro percorso”.