Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » STATO DI EMERGENZA A PINETO IN PARLAMENTO CON LA SENATRICE PEZZOPANE

Notizie dal Comune

STATO DI EMERGENZA A PINETO IN PARLAMENTO CON LA SENATRICE PEZZOPANE
h
16-07-2016

"Martedì interverrò in Aula a supporto della richiesta di stato di emergenza per Pineto". Queste le parole della senatrice Stefania Pezzopane, che proprio in questi giorni si trova in vacanza nella cittadina teramana. "La richiesta di stato di emergenza andrà seguita puntualmente con la Regione", ha aggiunto la senatrice del Pd, che ormai da anni ha fatto di Pineto la sua seconda casa. "È da 16 anni che vengo in vacanza a Pineto e mai ho visto un evento atmosferico dell'intensità di quello avvenuto ieri - ha proseguito - Il Comune è intervenuto subito ma ovviamente ha potuto farlo con i mezzi che sono di una amministrazione locale di fronte ad una calamità che ha fatto spavento". 

Oggi pomeriggio, intanto, il presidente della Provincia Renzo Di Sabatino e il consigliere provinciale Giuseppe Cantoro, accompagnati dal sindaco Robert Verrocchio e dal vicesindaco Cleto Pallini, si sono voluti sincerare di persona dei danni causati dall'ondata di maltempo di ieri. Rinviata la visita del governatore D'Alfonso.

Questo pomeriggio la Giunta Comunale, riunita in via straordinaria, ha approvato la delibera con la quale si chiede lo stato di emergenza per la città. "Abbiamo una marea di lavoro da fare, soprattutto per mettere le strutture turistiche in condizione di poter ritornare al più presto al lavoro - ha dichiarato il sindaco Verrocchio - La situazione della spiaggia è preoccupante, perché in corrispondenza dei canali di scolo che hanno tirato a dovere si sono formati giganteschi estuari. Ripristinare i luoghi è ora la nostra priorità assoluta e faremo tutto ciò che è in nostro potere per non bloccare il turismo. Domani mattina mi incontrerò con il sottosegretario della Giunta Regionale Mario Mazzocca, che sin dalle prime ore dell'emergenza è stato al nostro fianco". 

 

Condividi

Eventi correlati