Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » IL COMUNE CHIEDE LA MODlFICA DEL PIANO DEMANIALE REGIONALE

Notizie dal Comune

IL COMUNE CHIEDE LA MODlFICA DEL PIANO DEMANIALE REGIONALE
comunic
26-11-2014


Il Comune di Pineto chiede di modificare il piano di riforma dell'imposta demaniale della Regione. "Il nuovo piano andrebbe a penalizzare i comuni che hanno scelto di avere più spiagge libere e aperte a tutti", ha dichiarato l'assessore al Demanio Cleto Pallini. In base all'attuale Piano Demaniale Regionale, ai comuni costieri viene girato un contributo al 50 per cento in ragione dell'estensione dell'arenile, con il restante 50 per cento in rapporto alle entrate derivanti dai concessionari di ciascuno comune. Con la riforma prospettata, ai comuni spetterebbe solo l'introito derivante dai concessionari. "Così facendo, di fatto ci vedremmo dimezzati i trasferimenti che servono soprattutto per la pulizia dell'arenile, e si andrebbe a penalizzare chi lascia a disposizione spiagge libere - ha dichiarato l'assessore all'Ambiente Laura Traini - I comuni costieri sono già  lasciati soli per la pulizia della spiaggia dopo le alluvioni, e parliamo di decine di migliaia di euro ogni volta. Pineto, poi, ha una conformazione del tutto particolare, perché un gran tratto della nostra spiaggia è a tutela integrale vista la presenza dell'Area Marina Protetta". 
"Credo che soprattutto in questo momento storico, in cui la presenza di spiagge libere va incontro anche alle difilata economiche delle famiglie, non si debba penalizzare chi decide di tutelare il proprio mare - ha aggiunto Pallini - Chiediamo alla Regione di riflettere sulla questione, perché le nostre spiagge sono il nostro primo patrimonio turistico, e non è possibile tagliare i fondi da un giorno all'altro". 

Condividi