Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » A Pineto iniziativa "In nessuna terra posso accasare. Riflessioni sulle migrazioni" Proiezione film "Il Cammino della Speranza" - Teatro Polifunzionale, venerdì 1 marzo 2019, ore 20,30 -

Notizie dal Comune

A Pineto iniziativa "In nessuna terra posso accasare. Riflessioni sulle migrazioni" Proiezione film "Il Cammino della Speranza" - Teatro Polifunzionale, venerdì 1 marzo 2019, ore 20,30 -
LOCANDINA IMMIGRAZIONI
28-02-2019

PINETO. “In nessuna terra posso accasare. Riflessioni sulle migrazioni” è questo il titolo della manifestazione in programma per venerdì primo marzo 2019 alle 20,30 nella Sala Polifunzionale di Pineto. Durante la serata, a cura di Enzo Nardi e Umberto Di Loreto con Vincenzo Di Marco, Carlo Di Silvestre, verrà proiettato il film “Il Cammino della Speranza” di Pietro Germi e verranno proposte delle letture di poesie inerenti il tema delle migrazioni. Carlo Di Silvestre e Graziella Guardiani arricchiranno la serata con interventi musicali in acustico incentrati su come la musica popolare ha raccontato le emigrazioni le immigrazioni. L’iniziativa, che si avvale del patrocinio del Comune di Pineto e rientra nel programma Pineto Progetto Cultura, è a ingresso libero.



“Ci saranno riflessioni sulle tante ragioni che portano all’emigrazione, - spiega Enzo Nardi ex assessore e consigliere del Comune di Pineto, tra gli ideatori dell’iniziativa - sia concreta, ovvero lo spostamento di persone nel mondo, da un Paese all’altro, che metaforica, la migrazione mentale che porta le persone alla follia, ma anche sui tanti problemi che affliggono l’umanità dalle guerre ai cambiamenti climatici passando per i gravi drammi del passato come la Shoah”.



“Abbiamo scelto di patrocinare questa iniziativa – spiega il Presidente del Consiglio comunale di Pineto e delegato Pineto Progetto Cultura, Ernesto Iezzi – per via dell’importante valore sociale che porta con se. Il film che verrà proiettato, le significative poesie che verranno declamate e la musica che sarà proposta, permetteranno al pubblico di riflettere e pensare su questo tema, assolutamente attuale e non conosciuto a fondo per questo sarà importante parlarne anche per sottolineare il valore di una parola troppo spesso dimenticata: umanità. Grazie ai promotori dell’iniziativa per la loro sensibilità, sono certo saranno in tanti i cittadini che sceglieranno di partecipare”.

Condividi