Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » TORNA LA NOTTE BIANCA DELLO SPORT E DELLO SPORT PARALIMPICO

Notizie dal Comune

TORNA LA NOTTE BIANCA DELLO SPORT E DELLO SPORT PARALIMPICO
T
12-07-2018

Oltre 150 associazioni sportive, più di 50 espositori e stand, 30 eventi musicali, sportivi e di intrattenimento, 30 stand gastronomici. Questi in numeri della quinta edizione della Notte Bianca dello Sport e dello Sport Paralimpico in programma per sabato 14 luglio 2018, dalle 20 dal centro della città di Pineto al Parco Marino. L’iniziativa è a cura dell’Associazione Sporting Antares, presieduta da Giovanni Mongia, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale con il patrocinio, tra gli altri, del Consiglio Regionale, della Provincia di Teramo, del Coni, del Comitato Italiano Paralimpico, del Centro Educativo Sportivo Nazionale e dell’AMP Torre del Cerrano. La Notte Bianca è stata presentata questa mattina a Villa Filiani da tutti gli organizzatori.

Pineto si prepara dunque ad accogliere tutti gli amanti dello sport e delle discipline sportive in una notte ricca di divertimento, musica, cabaret e molto altro. Una manifestazione che negli anni ha accresciuto la sua portata accogliendo tantissimi sportivi riuscendo ad attrarre un numerosissimo pubblico. Tre i palchi nei quali si snoderanno i vari appuntamenti: quello a Nord, il principale, nel quale si esibiranno vari artisti, dal gruppo musicale Le Ombre ai cabarettisti di Colorado Cafè e Made in Sud Fabian Grutt e Sergio Giuffrida, oltre al gruppo Le Panocchie dell’Adriatico il quale fonde le canzoni tradizionali abruzzesi con sonorità folk e rock. Nel palco a sud ci saranno artisti locali che si stanno pian piano distinguendo nella loro arte, da suonatori di organetto, passando per il duo comico “E’ una vitaccia” con Fausto Verdecchia e Lucio Rasetti, la musica dei The Fuzzy Dice e il Dj set di Dj Zip. Ci sarà inoltre un palco più istituzionale nei pressi di Villa Filiani, nel quale verranno consegnate dagli amministratori comunali e ovviamente dagli organizzatori, degli attestati di merito e di partecipazione alle realtà sportive presenti.

Gli attestati verranno consegnati, in particolare, a Asi Pineto Sport, realtà di pallavolo che quest’anno è stata a un passo dalla B2, al cestista Marco Timperi, ai piloti Matteo Patacca, Alfredo De Dominicis e Riccardo Ponzio, alle realtà calcistiche di Borgo Santa Maria, Mutignano, Scerne e Pineto, in quest’ultimo caso il Presidente Silvio Brocco ricorderà con una targa Giuseppe Arangiaro, patron di Aran Cucine e molto legato allo sport, scomparso di recente. Per il Karate attestati per Domenico Angelozzi che è stato anche a Italia’s Got Talent e che sarà presente con tanti istruttori provenienti da fuori regione anche per ricordare il pugile pinetese recentemente scomparso Sandro Peracchia. Per gli sport paralimpici riconoscimenti per l’Amicacci Giulianova e i campioni nazionali di danza per diversamente abili.

Inoltre circa 100 realtà sportive e associative intratterranno il pubblico nelle varie aree della città con la presenza di stand dedicati al rapporto tra sport e natura come l’equitazione o lo yoga e ci saranno tre aree dedicate al food. Anche quest’anno si inserisce in questa manifestazione un importante tema sociale: l’attenzione, per volere dell’Assessora al Sociale del Comune di Pineto, Daniela Mariani, è stata posta al contrasto alla violenza di genere. In città saranno molti i manifesti con i contatti del Centro di Ascolto per uomini maltrattanti (CAM) e per il centro antiviolenza La Fenice di Teramo (CAV) che hanno sportelli anche a Pineto.


“Si tratta di una manifestazione che ogni anno attrae migliaia di persone – ha dichiarato il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – la nostra è una città che ama e sostiene da sempre tutte le discipline sportive. Una città che dello sport ne ha fatto e ne farà veicolo per la promozione turistica del territorio partendo anche dal suo alto valore sociale. Ringrazio gli organizzatori per l’importante impegno profuso nell’organizzare, non senza difficoltà, anche questa quinta edizione, ma che con impegno è riuscita a mettere insieme numerose realtà sportive, artisti e associazioni. Nessuna fascia di pubblico è stata dimenticata, dai bambini che avranno attività specifiche, agli amanti dello sport, della musica, dell’enogastronomia e del divertimento”. 

Condividi

Eventi correlati