Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » LAVORI SI SISTEMAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEI CANALI

Notizie dal Comune

LAVORI SI SISTEMAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEI CANALI
J
17-03-2018

Continuano gli interventi di sistemazione e messa in sicurezza dei canali del territorio comunale. Da pochi giorni sono stati ultimati i lavori presso il canale compreso tra il comparto “34” e l’abitato di Borgo Santa Maria, a monte di Via Leoncavallo. Contestualmente, la ditta affidataria ha provveduto anche al taglio della vegetazione arbustiva presente, oltre alla e riprofilatura trasversale e longitudinale del fosso con particolare riguardo ai tratti in frana causati dalle precipitazioni meteoriche.

Al fine di impedire l’entrata di acqua piovana, è stata realizzata una recinzione nel lato sud della Scuola Primaria di Borgo S. Maria. Si tratta di un muretto dell’altezza di circa un metro con ringhiera metallica.

L’ultimo lavoro eseguito in ordine di tempo consiste nella sistemazione del tratto di canale per la raccolta di acque meteoriche situato in adiacenza alla strada comunale Coste del Mulino, a valle del corrispondente sottopasso autostradale. Tra l’altro, con la Società Autostrade sono tuttora in corso una serie di incontri per sistemare definitivamente i tratti di competenza della stessa società.


Sistemata infine anche la cunetta stradale posta sul lato est della strada comunale Coste del Mulino, a monte dell’incrocio con Via delle Camelie.


“I lavori di pulizia straordinaria dei canali – ha detto il Sindaco di Pineto Robert Verrocchio - effettuati e da effettuare rientrano in una serie di interventi programmati da quest’Amministrazione. Tra l’altro, è in fase di ultimazione anche l’iter progettuale per la messa in sicurezza del canale Foggetta, un intervento molto importante per la sicurezza idrogeologica della nostra città.”


“Massima attenzione – dichiara il Vice Sindaco Cleto Pallini – per la sicurezza idrica del territorio, sulla quale si sta lavorando da tempo senza abbassare mai la guardia. Grazie ai Fondi ENI, è stato possibile programmare un sistema di manutenzione ordinaria e straordinaria del territorio, edifici pubblici compresi. Siamo perfettamente consapevoli che la questione meriti tutto l’impegno possibile da parte di quest’Amministrazione, perché i cittadini hanno il diritto di vivere in un territorio bello ma soprattutto sicuro, anche se ci rendiamo conto che, comunque, ci sono tanti altri interventi ancora da fare”.

Condividi

Eventi correlati